info@ecobioservice.it   +39 080 5746718

iten

La rivoluzione delle batterie ricaricabili: celle al litio zolfo

Safran acquisisce una partecipazione in OXIS Energy, leader nella tecnologia delle celle al litio zolfo per sistemi di batterie ad alta densità di energia. 

La tecnologia brevettata LITHIUM SULFUR [LI-S] ha in sè un'innovativa chimica della batteria al litio di litio [Li-S] che rivoluzionerà il mercato delle batterie ricaricabili. Con una densità di energia teorica 5 volte maggiore rispetto agli ioni di litio, la tecnologia Li-S brevettata da OXIS è più leggera, sicura e senza manutenzione e pronta a soddisfare le esigenze di domani.
 
I vantaggi della tecnologia a batteria e batteria
 
I componenti chiave
  - Un anodo di metallo al litio
  - Un catodo a base di zolfo
  - Un elettrolita sicuro che protegge il metallo dal litio
  - Un separatore all'avanguardia
 
 
 I punti di forza
 
  • Leggere
  • Sicure
  • Scarica completa
  • Cicli di vita
  • Costi efficaci
  • Tolleranza alla pressione
  • Senza manutenzione 
I sistemi di batterie che utilizzano il litio- metallo sono noti per offrire la più alta energia specifica.
Lo zolfo rappresenta un partner catodico naturale per le Litio-metallo e, in contrasto con le tradizionali celle agli ioni di litio, i processi chimici includono la dissoluzione dalla superficie dell'anodo durante la scarica e la placcatura al litio inversa all'anodo durante la carica. Di conseguenza, Li-S consente un'energia specifica teorica superiore a 2.700 Wh / kg, che è quasi 5 volte superiore a quella di Li-ion. La piattaforma di tecnologia al litio di nuova generazione di OXIS offre la più alta densità di energia nella chimica del litio:
 
400 Wh / kg già raggiunti a livello delle celle
 
Sicurezza
La chimica brevettata da OXIS fornisce sicurezza che consente di soddisfare determinati criteri internazionali in termini di stress test.
 
Grazie ai suoi due meccanismi chiave, uno strato passivante ceramico al solfuro di litio e un elettrolita non infiammabile, le nostre cellule possono resistere a situazioni di abuso estreme come penetrazioni di proiettili e chiodi senza alcuna reazione avversa.
 
Penetrazione d parte dei chiodi
Quando è stata perforata da un chiodo di ferro, la cella OXIS Li-S ha continuato a funzionare (tensione al 98%) con una variazione temporanea della temperatura di soli + 1,4 ° C.
 
Penetrazione di proiettili
Un proiettile da 5,56 mm è stato sparato a una distanza di 10 metri su una cella completamente carica. La cella ha continuato a funzionare a una capacità ridotta e non sono stati osservati incendi o variazioni di temperatura apprezzabili.
 
Cicli di vita
Gli scienziati di OXIS Li-S stanno migliorando costantemente la nostra cella Ultra Light. Entro i prossimi due anni puntiamo a raddoppiare l'attuale ciclo di vita per raggiungere più di 500 cicli.
 
Efficacia dei costi
Le proiezioni dei costi di produzione di Li-S sono significativamente inferiori rispetto agli ioni di litio a causa del minor costo delle materie prime (es. Zolfo) e dell'alta densità di energia (meno materiale richiesto per la stessa energia). Questo vantaggio di costo dovrebbe essere un fattore chiave per l'adozione diffusa della tecnologia Li-S.
 
Tolleranza di pressione
Nel progetto Marine Autonomous Systems (MAS) con il National Oceanography Center (NOC), le celle OXIS Li-S sono state testate fino a 660 bar (6600 m di profondità dell'acqua equivalente). Le prestazioni delle celle sono rimaste invariate.
 
Scarica completa
Le celle OXIS hanno una profondità di scarica disponibile al 100%. Ciò si confronta con le batterie agli ioni di litio che vengono utilizzate solo per l'80% (o meno) del loro intervallo di scarica disponibile. Le cellule OXIS utilizzano tutta la loro energia immagazzinata - la piena scarica.
 
Senza manutenzione
Le celle OXIS hanno una durata di conservazione indefinita, senza necessità di ricarica se lasciate per un lungo periodo. Le batterie agli ioni di litio richiedono una ricarica ogni 3-6 mesi per evitare guasti e spesso causano problemi di garanzia significativi.
 
Ecologiche
Si ritiene che la chimica di OXIS Li-S abbia un impatto ambientale minore rispetto ad altre tecnologie come gli ioni di litio. La cella Li-S utilizza zolfo al posto di metalli pesanti come il cobalto, che hanno un impatto ambientale significativo, mentre lo zolfo utilizzato nella produzione OXIS è un materiale riciclato, un sottoprodotto dell'industria petrolifera.
 
 FONTE: Redazione EcoBioService, Oxis Energy, mondoelettrico.blogspot.com

Vedi anche: Puglia: prima “Smart Region” di Italia

                 Mobilità elettrica: Norvegia al giro di boa!

                 Batterie al sale: soluzione innovativa per lo stoccaggio dell'energia

                  

EBS NEWSLETTER

Iscriviti per essere aggiornato su novità, incentivi e buone pratiche di efficienza energetica. EcoBioService Smart Solutions per contenere i costi e rilanciare la competitività!
Please wait

CONTATTACI

contatti

 Via Massafra 26/F 
 74015 Martina Franca (TA)

 Tel./Fax: +39 080 5746718
 Mail: info@ecobioservice.it

ECOBIOSERVICE SRL SMART ENERGY SOLUTIONS - P. IVA 02704260732 REA 164299 C.C.I.A. TARANTO